CONTRACT

Contract è la rivista americana specializzata in interior design per il contract, ovvero per tutti i progetti nei quali il parere dell’architetto è determinante (alberghi, ristoranti,uffici, centri congressi, poli espositivi, aeroporti, showroom e centri commerciali, ospedali, case di cura, centri wellness, residences e villaggi, grandi ambienti residenziali e in generale tutti quegli ambienti nei quali la qualità del progetto architettonico è un fattore di marketing). 

Contract ha dato il nome a un settore: quello che prima era “commercial” è diventato Contract quando questa rivista ha preso il nome “dell’incarico all’architetto” (“contract”, appunto). E’ una delle realtà più autorevoli e radicate presso gli studi americani anche per il frequente scambio di opinioni tra lettori e redazione. I temi trattati sono esattamente quelli che necessitano di maggiore attenzione e aggiornamento. Molti grandi committenti hanno scelto il loro architetto dalle pagine di Contract e moltissimi prodotti hanno trovato il loro successo nello stesso modo.

Contract da oltre cinquant’anni è la sola testata americana per professionisti a tempo pieno, focalizzata sui progetti commerciali. La redazione è formata da architetti che hanno avuto una significativa esperienza in studi di architettura e che sanno bene di cosa parlano.

Contract inoltre è l’unica testata americana che organizza concorsi per selezionare i migliori lavori nel…contract, compreso il “Best of Neocon”.

La versione stampata di Contract viene diffusa in 30.000 copie (accertate da BPA) ogni mese, con un dato di lettura medio di 3,2 lettori per copia, ai quail si aggiungono 18.000 abbonati della versione digitale. il 100% degli associati IIDA (International Interior Design Association) e il 100% degli studi americani specializzati in contract ricevono la rivista.

In un’inchiesta condotta nel 2016, su 792 ritorni (il 4% della diffusione totale di Contract) il 36,8% (il dato maggiore) ha dichiarato che non farebbe a meno della testata. Il 94% di essi ha dichiarato di avere funzioni decisionali nell’acquisto di finiture e arredi.

Gli studi di architettura che leggono Contract hanno un turnover medio annuo di 15 milioni di US$. Il 15% decide sull’acquisto di arredi e altri materiali per 20 milioni di US$ all’anno, il 52% per almeno 1 milione di US$, il restante tra 100.000 e 500.000 US$.

Le competenze per settore nell’acquisto sono:

  • 88% illuminazione
  • 86% pavimentazioni
  • 81% vernici
  • 78% materiali di rivestimento
  • 78% sedute
  • 76% rivestimenti murali
  • 75% controsoffitti e pareti divisorie
  • 75% prodotti tessili per l’arredamento
  • 71% serramenti
  • 71% tavoli

La versione online conta mensilmente 150.000 page views, 30.000 visite e 24.000 visitatori unici

www.contractdesign.com

100 Broadway
14th floor
New York, NY 10005
T. 949.226.5700

Richiedi una copia in valutazione gratuita

Indietro

Pin It on Pinterest